Registrazione contratti di locazione con Attestato di Prestazione Energetica (Risoluzione Agenzia Entrate 22.11.2013 n. 83)

Stampa la news

Con Risoluzione n.83/E del 22 novembre 2013 l’Agenzia ha esaminato le modalità di registrazione dei contratti di locazione immobiliare a seguito del nuovo obbligo di allegare ai contratti di vendita, trasferimento di immobili a titolo gratuito e contratti di locazione, il cosiddetto Attestato di Prestazione Energetica o APE.

***

 

Con la risoluzione in commento l’Agenzia delle Entrate, in risposta ad alcune domande di interpello, ha chiarito il corretto trattamento da riservare, ai fini dell'imposta di registro e dell'imposta di bollo, all'attestato di prestazione energetica (APE), quale allegato di contratti di locazione oggetto di registrazione.

Si ricorda che la legge n. 90/2013 di conversione del D.L. 63/2013, ha introdotto il comma 3bis dell’art. 6 d.lgs. 192/2005, il quale prevede che, a decorrere dal 2013 “l’attestato di prestazione energetica deve essere allegato al contratto di vendita, agli atti di trasferimento di immobili a titolo gratuito o ai nuovi contratti di locazione, pena la nullità degli stessi contratti” a pena di nullità.

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che l’attestato di prestazione energetica non è riconducibile agli atti per i quali il Testo Unico dell’imposta di registro richiede la registrazione;  qualora tuttavia il contribuente presenti volontariamente l’attestato di prestazione energetica all’Agenzia delle Entrate per la registrazione, al fine di dare data certa all’atto, trova applicazione l’art. 8 del DPR 131/86, che consente la registrazione volontaria, pagando l’imposta di registro fissa (di 168 euro fino al 31 dicembre 2013 e di 200 euro dal 1° gennaio 2014), a prescindere dalla disciplina applicabile al contratto cui l’attestazione venga allegata.

Ai fini dell’imposta di bollo, viene precisato che l’imposta non è dovuta se l’APE è allegato in originale o in copia semplice; mentre è dovuta (nella misura di 16,00 euro per ogni foglio), se l’APE è allegato in copia dichiarata conforme all’originale da un pubblico ufficiale.

Per i contratti presentati con modalità telematica non è prevista la possibilità di inserire allegati nella pratica. Coloro che utilizzano tale sistema e intendono registrare il modello APE potranno consegnarlo a posteriori, presentandosi in Agenzia con copia cartacea dell’attestato.

 

 









  • Nessun Allegato Disponibile