Dal 2016 aumenta la deducibilità delle spese di rappresentanza

Stampa la news

Fra le misure pro-contribuente previste dal “decreto internazionalizzazione” DLgs. 14.9.2015 n. 147 (G.U. 22.9.2015 n. 220) si segnala la revisione in aumento delle soglie di deducibilità delle spese di rappresentanza attualmente previste dal DM 19.11.2008. Le nuove disposizioni entrano in vigore con decorrenza dal 2016 (Unico 2017) per i soggetti con anno d’imposta coincidente con l’anno solare.

 

* * *

 

Il nuovo comma 2 dell’art. 108 del TUIR, come modificato dall'art. 9 del DLgs. 147/2015 (c.d. decreto internazionalizzazione), prevede ora la deducibilità, nel periodo di sostenimento, delle spese di rappresentanza che rispondano ai requisiti di inerenza stabiliti con decreto del Ministro dell’Economia e delle finanze, anche in funzione della natura e della destinazione delle stesse. Il requisito di congruità delle spese viene specificato nello stesso art. 108 del TUIR che fissa i nuovi limiti di congruità (prima individuati dal DM 19.11.2008), che continuano ad essere commisurati all’ammontare dei ricavi e proventi della gestione caratteristica dell’impresa (quelli fiscalmente rilevanti risultanti dalla dichiarazione dei redditi come chiarito dalla circ. n. 34/2009, § 5.1). 

I nuovi limiti di deducibilità sono i seguenti:

- 1,5% (invece del 1.3%) dei ricavi e altri proventi fino a 10 milioni di euro;

- 0,6% (invece dello 0,5%)  dei ricavi e altri proventi per la parte eccedente 10 milioni e fino a 50 milioni;

- 0,4% (invece dello 0,1%) dei ricavi e altri proventi per la parte eccedente 50 milioni.

 

Si prevede inoltre che con decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze tali soglie potranno essere riviste unitamente al limite di deducibilità integrale dei beni distribuiti gratuitamente (omaggi), ad oggi fissato in misura pari a 50,00 euro.

 

In allegato si riporta un prospetto di sintesi delle soglie di deducibilità delle spese di rappresentanza prima e dopo le modifiche apportate dal decreto internazionalizzazione.